Travel Notes

Viaggiare in Cile – Tutto quello che c’e’ da sapere

Scroll down to content

Il Cile mi ha davvero rubato il cuore dal momento in cui ho messo piede in questo paese. Dal deserto di San Pedro di Atacama, nel nord del paese, fino alla Patagonia, alla fine del continente, il Cile è il paese perfetto sia per le persone che amano la natura sia per coloro che amano le città e la cultura.

In questo post troverai informazioni su:

Attraversare la frontiera dalla Bolivia

Abbiamo sentito che attraversare la frontiera tra Cile e Bolivia sarebbe stato molto difficile e i controlli sarebbero stati molto severi, ma l’abbiamo trovato abbastanza facile.

Un edificio con un cartello che dice Migracion Bolivia

Attraversare il confine tra Cile e Bolivia in autobus è stato molto facile e privo di stress per noi, poiché lo abbiamo fatto come parte finale del nostro tour alle Saline di Uyuni . Mentre aspettavamo nella nostra jeep, la nostra guida è andata nell’ufficio migrazione per ottenere i nostri timbri di uscita per il passaporto. Dato che le guide turistiche hanno una linea separata, questo è stato molto veloce. Una volta arrivati ​​al confine vero e proprio, hanno controllato i nostri bagagli con molta attenzione, ma anche questo è stato abbastanza veloce, rispetto ad altri controlli di frontiera.

Alla scoperta di città e natura – Il nostro itinerario

Abbiamo trascorso un mese in Cile, ma avendo deciso di viaggiare “lentamente” e goderci davvero i posti che stavamo visitando, piuttosto che spostarci da un posto all’altro, i posti principali visitati in Cile sono stati solo 5.

Abbiamo trascorso i primi giorni a San Pedro de Atacama , dove ci siamo goduti un clima piacevole e caldo, bellissimi mercati e musica tradizionale.

Ci siamo poi spostati a Santiago , dove abbiamo trascorso 10 giorni in totale. A Santiago, abbiamo fatto un tour a piedi dove abbiamo appreso la storia di questa bellissima città e paese, ma abbiamo anche fatto un tour notturno in un manicomio abbandonato, sperimentato la vita notturna, siamo andati a vedere uno spettacolo di danza e altro ancora.

La prossima fermata è Valparaiso , a un paio d’ore da Santiago. Qui abbiamo trascorso alcuni giorni ad ammirare l’incredibile e famosa street art, esplorando anche gli angoli meno conosciuti della città e assaggiando le migliori empanadas di sempre!

Da qui abbiamo preso un autobus per tornare all’aeroporto di Santiago, dove abbiamo trascorso la notte, aspettando il nostro volo mattutino per l’isola di Pasqua, uno dei posti più incredibili che abbiamo visto durante il nostro viaggio. Abbiamo trascorso alcune notti in questa remota isola, dove non solo abbiamo visto le famose statue Moai, ma abbiamo anche girato l’isola esplorando i suoi vulcani, grotte e spiagge, abbiamo provato il cibo tipico e siamo andati a uno spettacolo di danza tradizionale.

Dopo il volo di ritorno a Santiago, abbiamo iniziato a scendere verso la Patagonia cilena , l’ultima tappa in questo paese. Da Punta Arenas, siamo andati a Puerto Natales, che era la nostra base da dove abbiamo fatto il famoso W Trek nel Parco Nazionale Torres del Paine.

Viaggiare zaino in spalla può diventare estenuante, e talvolta sei costretto a saltare alcuni posti nella tua Bucket List … o lasciarli per il tuo prossimo viaggio! Tra i luoghi che volevamo vedere in Cile, ma abbiamo deciso di saltare, principalmente perché volevamo essere sicuri di poter fare un’escursione a Torres del Paine prima dell’inverno ci sono:

La Serena – Questa città sulla costa del Cile è conosciuta per le sue lunghe spiagge, le grandi onde ideali per il surf, l’atmosfera rilassata che l’ha resa molto popolare tra i viaggiatori con zaino e sacco a pelo, il paesaggio pittoresco e il suo faro di fama mondiale.

Puerto Montt – Questo posto è la porta di accesso alla Patagonia e, se puoi, dovresti fermarti qui un paio di giorni per esplorare sia la graziosa cittadina che le aree circostanti, piene di vulcani e foreste.

Chiloe Island – Famosa per le sue iconiche case e chiese colorate in legno, puoi facilmente passare una settimana o due qui e goderti il ​​bellissimo paesaggio, la cultura, il cibo e la natura.

Quando andare

Come puoi immaginare, a causa della sua forma e latitudine, il clima in diverse aree del Cile è molto vario e sarebbe difficile scegliere solo una stagione ideale per visitare questo paese. Il momento migliore per visitare dipenderà da ciò che stai pianificando di fare qui in Cile: se ti stai mantenendo solo nella parte nord e centrale del paese, potrebbe non fare una grande differenza in quale periodo dell’anno vai. Tuttavia, se hai intenzione di fare un’escursione in Patagonia, dovresti pianificare il tuo viaggio con un po’ più di attenzione.

Isola di Pasqua, Moais

Come regola generale, le stagioni sono al contrario che in Europa, quindi l’estate va da dicembre a febbraio, l’autunno da marzo a maggio, l’inverno da giugno ad agosto e la primavera da settembre a novembre.

Santiago, l’Isola di Pasqua e il deserto di Atacama sono destinazioni per tutto l’anno, poiché anche in inverno il clima rimane temperato. Per quanto riguarda la Patagonia e il sud del paese, invece, dovresti evitare i mesi tra giugno e agosto, non solo perché la temperatura scende fino a 15 gradi sotto lo 0, ma anche perché alcuni dei rifugi, ostelli e sentieri sono chiusi ai turisti.

Muoversi nel paese

Considerando che il Cile si estende per 4000 km da nord a sud, percorrere tutta la sua lunghezza in autobus può essere stancante ed estremamente dispendioso in termini di tempo.

Sebbene durante il nostro viaggio abbiamo cercato di evitare di prendere aerei, nel tentativo di viaggiare in modo più sostenibile, in Cile abbiamo dovuto volare in 3 occasioni. Una volta per andare sull’Isola di Pasqua, che altrimenti non avremmo potuto raggiungere. Le altre due volte, abbiamo volato da Calama a Santiago e da Santiago a Punta Arenas. Mentre queste distanze si possono benissimo percorrere in autobus, eravamo già costretti a ridurre alcune fermate del nostro itinerario per poter arrivare in Patagonia in tempo, e non volevamo saltare nessun’altra destinazione.

Ogni altra volta abbiamo deciso di viaggiare in autobus. Gli autobus sono comodi e generalmente puntuali. Esistono diverse aziende di trasporto, ma normalmente abbiamo usato TurBus. Puoi trovare informazioni sugli orari sul loro sito e persino prenotare i tuoi biglietti online.

Sicurezza

Il Cile è generalmente molto sicuro. Santiago è una grande città e quindi, come in qualsiasi altra grande città del mondo, bisogna essere street smart e tenere a mente che i borseggiatori potrebbero essere in giro nelle zone più turistiche.

In alcune delle principali aree dei locali notturni di Santiago, come Suecia e Bellavista, la gente ci ha detto di stare attenti al drink spiking, ossia persone che aggiungono delle droghe al tuo drink, in modo da renderti incosciente e poterti derubare o peggio. Ma non accettare bevande da persone che non conosci è sempre una buona idea, giusto?

Alla fine del 2019, alcune proteste hanno avuto luogo in Cile, ma di solito hanno avuto la forma di manifestazioni pacifiche. A volte, le dimostrazioni sono diventate più violente e ci sono stati incendi e altre forme di protesta in giro per le città. Tuttavia, come turista dovresti essere al sicuro. Ricorda inoltre che queste manifestazioni tendono ad accadere solo nelle città più grandi, come Santiago, e quindi se scegli di visitare luoghi come la Patagonia o anche Valparaiso, sarai al sicuro.

Nel complesso, non abbiamo avuto nessun problema in Cile e ci siamo sentiti sempre al sicuro.

Cibo e bevande

Il cibo cileno è delizioso e sottovalutato. Anche se come in altre parti del Sud America, il cibo in Cile non è molto vegetarian-friendly, Santiago e Valparaiso hanno un’atmosfera molto hipster, quindi non sarà difficile trovare ristoranti che propongo versioni vegetariane dei piatti tipici:

Completo – Hot dog cileno : questo è uno dei cibi di strada più popolari ed è un hot dog con maionese, pomodori, cipolle, avocado, sottaceti, crauti, ecc.

Empanadas : anche se le persone pensano alle empanadas come qualcosa di più tipico dell’Argentina, sono anche un cibo cileno molto popolare.

Porotos Granados : Questo è uno stufato tradizionale cileno a base di fagioli e altre verdure e spezie. Sorprendentemente, anche se è uno stufato, è considerato un piatto estivo.

Pastel de Choclo y Humitas: questo piatto, che è popolare anche in altre zone del Sud America, è una casseruola al forno con mais e formaggio. Può anche essere servito avvolto in una foglia di mais e bollito.

Sopaipillas: queste sono frittelle di zucca servite come cibo di strada o come contorno al tuo piatto in un ristorante. Vale davvero la pena provarle!

Volontariato in Cile

Il Cile offre molte opportunità di volontariato. Qui puoi trovare esperienze in diversi settori: insegnamento dell’inglese, ospitalità, progetti di conservazione e progetti comunitari.

Sia a Santiago che in altre città più piccole, puoi trovare online tante opportunità per insegnare l’inglese ai bambini a scuola o con le ONG.

Se preferisci fare volontariato nel settore dell’ospitalità, molti ostelli offrono vitto e alloggio, in cambio del tuo lavoro, in particolare nei posti più popolari trai viaggiatori, come La Serena o Viña del Mar.

Se sei interessato allo sviluppo sostenibile, puoi trovare diverse opportunità lavorando con lo sviluppo dei giovani e della comunità e con i Mapuche indigeni.

Infine, il Cile ha molte opportunità di volontariato se stai cercando esperienze nel campo della protezione ambientale. Una rapida ricerca su Google e vedrai tutte le opportunità di lavoro volontario che hanno a che fare con la protezione della fauna selvatica e dell’ambiente, in particolare in aree come l’arcipelago di Chiloe o Patagonia, nonché la possibilità di fare volontariato in rifugi per animali e santuari della fauna selvatica.

Video Diario

Ti potrebbe interessare:

3 Replies to “Viaggiare in Cile – Tutto quello che c’e’ da sapere”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: